Biografia

Pino procopio

Pino Procopio, (Guardavalle, 16 giugno 1954), è un pittore, scultore e illustratore italiano esponente del figurativismo. Studi artistici iniziati a Catanzaro, ma ultimatisi a Roma. Nel 1982 si laurea in architettura all’Università La Sapienza di Roma.
Nel 1980, il centro d’arte “La Bitta” espone la sua prima personale. Dopo due anni trascorsi a Verona, nel 1985 si stabilisce a Giulianova, in Abruzzo.
Nel 2001, la “Fondazione Italiana Stauròs Onlus” lo invita ad esporre nel Museo Staurós di Arte Sacra Contemporanea a San Gabriele. L’opera “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito” è oggi pezzo permanente della collezione del museo.



Pino Procopio

Eventi

Pino Procopio

Biografia

Pino Procopio, (Guardavalle, 16 giugno 1954), è un pittore, scultore e illustratore italiano esponente del figurativismo. Studi artistici iniziati a Catanzaro, ma ultimatisi a Roma. Nel 1982 si laurea in architettura all’Università La Sapienza di Roma.
Nel 1980, il centro d’arte “La Bitta” espone la sua prima personale. Dopo due anni trascorsi a Verona, nel 1985 si stabilisce a Giulianova, in Abruzzo.
Nel 2001, la “Fondazione Italiana Stauròs Onlus” lo invita ad esporre nel Museo Staurós di Arte Sacra Contemporanea a San Gabriele. L’opera “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito” è oggi pezzo permanente della collezione del museo.
L’anno successivo, nel 2002, realizza il dipinto per il manifesto della “Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore”, patrocinata dall’UNESCO.
I Monopoli di Stato gli commissionano, nel 2003, la realizzazione del dipinto da apporre sul biglietto della Lotteria Europea e nel 2004 gli viene commissionato di realizzare il dipinto che verrà apposto sul biglietto della Lotteria Italia.
Nel 2005 il Ministero delle Comunicazioni promuove a Roma una sua mostra che racconta l’evoluzione del servizio postale italiano in 100 anni di storia.
Nel 2007 il Comitato di Pescara della “Società Dante Alighieri” gli conferisce il premio “Dante Alighieri 2007” nella sezione Arte.
L’anno dopo, nel 2008, a Roma, il Museo Boncompagni-Ludovisi della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea allestisce “Ulisse, scene di un viaggio”, una mostra a lui dedicata.

Nel 2015, a Roma, presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna (GNAM), partecipa alla mostra collettiva, Corporate Art, concernente il legame stretto che intercorre tra committenza industriale e arte.
Nel 2017, presso il Palazzo dello Sport di Teramo, con il patrocinio dell’UNESCO e MIUR, ha luogo la mostra “Baadaye, Pinocchio d’Africa”, una rivisitazione della favola di Pinocchio, in chiave moderna, legata al dramma dell’immigrazione.
Nel 2019, il Comune di Ascoli Piceno gli commissiona la realizzazione del Palio della Quintana della storica giostra di Agosto.
Sempre nel 2019, espone, in due mostre personali, presso il Palazzo del Pegaso della Regione Toscana di Firenze e, successivamente, al Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara.
Nel 2020, espone presso il Palazzo dei Capitani del Popolo di Ascoli Piceno, una mostra personale
Incentrata sul tema cavalleresco della Quintana, con Patrocinio del Comune di Ascoli Piceno, Ascoli Musei e Regione Marche.
Nel 2021, con il patrocinio della Regione Marche e del Comune di Recanati, è invitato ad esporre in una mostra personale incentrata sulla figura del poeta Giacomo Leopardi, presso l’aula magna del palazzo comunale di Recanati.
Nel 2022, espone presso i Magazzini del Sale del comune di Siena in una mostra personale, patrocinata dalla Regione Toscana.

Pino Procopio

Pino Procopio

Una nuova figurazione della corrente “primitivismo“
Mi ha spinto la necessità di comunicare emozioni.

Avrei potuto trasmetterle attraverso i miei studi di architettura, ma, ho scelto l’ arte figurativa.

Dipingo accadimenti di vita quotidiana, rendendoli surreali, con figure fantastiche e deformate, come riflesse da specchi convessi. Nelle mitologie, descrivo il racconto degli dei greci, le loro debolezze, gli amori, i conflitti, le passioni, gli inganni e i tradimenti.

Gli animali, come anche il mare, sono una costante nelle mie opere, non tanto per la rappresentazione in se, ma per denunciare la sofferenza in questo momento storico.

La mia calligrafia artistica, sia che si tratti di dipinti, sia in scultura, si può definire come nuova figurazione della corrente “primitivismo“.

Nel dipingere preferisco la velocità del colore acrilico, spesse volte sovrapponendolo su fondi di tele emulsionate con immagini di fumetti o di oggetti inerenti al tema dell’ opera stessa.

Le sculture sono realizzate con materiale di recupero ed anche con fusioni in bronzo policromo. La tecnica di riproduzione grafica che prediligo è la calcografia.

Pino Procopio

Mostre

1982 – Centro d’Arte “La Bitta” – Roma, Italia

1984 – Galleria “La tartaruga” – Roma, Italia

1985 – Galleria “Oro del tempo” – Roma, Italia

1990 – Galleria d’arte “Dea” – Vercelli, Italia

1992 – Galleria d’Arte “Clio” – Alessandria, Italia

1994 – Arte Fiera – Bologna, Italia

1994 – Artissima Torino – Torino, Italia

1994 – Galleria d’Arte “La Vetrata” – Roma, Italia

1994 – Expo Arte – Bari, Italia

1995 – Galleria d’Arte “Mirò” – Teramo, Italia

1997 – Galleria d’Arte “Fidia” – Roma, Italia

1998 – Galleria “Botero Arte Contemporanea” – Pescara, Italia

2001 – Centro Culturale San Francesco, Sala Trevisan – Giulianova, Italia

2002 – Galleria d’ Arte “LA BORGOGNONA” – Roma, Italia

2003 – Galleria d’Arte “Blarasin” – Macerata, Italia

2005 – LA POSTA – RACCONTI DI UN SECOLO / Sede centrale delle poste – Roma, Italia

2005 – Galleria d’Arte “Verdesi” – Ascoli Piceno, Italia

2008 – ULISSE. SCENE DA UN VIAGGIO / Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea – Museo Boncompagni Ludovisi – Roma, Italia

 

2008 – Vit-Arte – Viterbo, Italia

2010 – PINOCCHIO. JAMAAL, FRATELLO D’AFRICA / Galleria d’Arte “Pentagono” – Pescara, Italia

2015 – INTORNO AL BAOBAB / Galleria d’Arte “La Riva” – Giulianova, Italia

2016 – PROCOPIO E I BAMBINI ILLUSTRANO ESOPO. MORALI IMMAGINATE / Galleria d’Arte “Verdesi” – Ascoli Piceno, Italia

2016 – RACCONTI A PASTELLI / Galleria Trifoglio Arte – Chieti, Italia

2017 – BADAAYE. PINOCCHIO D’AFRICA / Università di Teramo – Teramo, Italia

2017 – FOTOGRAMMI / Contemporanea Galleria d’Arte – Foggia, Italia

2017 – FOTOGRAMMI / Palazzo Mattioli – Vasto, Italia

2019 – VISIONI ONIRICHE / Palazzo del Pegaso (Palazzo della regione Toscana) – Firenze, Italia

2019 – SPECCHI CONVESSI / Museo delle Genti d’Abruzzo – Pescara, Italia

2019 – VISIONI ONIRICHE / Florence Art Gallery – Firenze, Italia

2020 – LA QUINTANA…SECONDO PROCOPIO / Palazzo dei Capitani del popolo – Ascoli Piceno, Italia

0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo Shop